tempesta di sabbia

Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia  che muta incessantemente la direzione del percorso.Per evitarlo cambi l’andatura.E il vento cambia andatura,per seguirti meglio.Tu allora cambi di nuovo,e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo.Questo si ripete infinite volte,come una danza sinistra con il dio della morte prima dell’alba.Perché quel vento non è qualcosa  che è arrivato da lontano,indipendente da te.È qualcosa che hai dentro.Quel vento sei tu.Perciò l’unica cosa che puoi fare è entrarci,in quel vento,camminando dritto,e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia…

Haruki Murakami, Kafka sulla spiaggia.

Annunci

Informazioni su Anna Laura

Tutto cio' che non mi distrugge mi rende piu' forte.

»

  1. stefano ha detto:

    …..non credo esista alcuna tempesta che l’uomo può dominare…….la generosità della natura ha dato ad ogni tempesta una sua musica e una sua armonia ….questa generosità si estende all’uomo se questi saprà entrare in sintonia con il “ritmo” della tempesta.

    Considerazione liberamente tratta da un “Manuale di vela” !!!!!

    Un saluto, Stefano.

  2. Carpe Diem ha detto:

    Entrare in sintonia con il vento e acchiappare la nota giusta per poi lasciarsi trasportare ….
    Una emozione che conoce solo chi va per mare…
    Un caro saluto.

  3. stefano ha detto:

    …è una fortuna che sia così…….è il linguaggio marinaresco che si presta ad esprimere l’idea di essere in sintonia con gli elementi della natura ma la stessa cosa vale per la montagna, per il deserto, per il volo…..e, per fortuna, per le donne e per gli uomini.

    un caro saluto anche a te……Stefano

  4. wolfghost ha detto:

    Questa di Haruki e’ una visione un po’ particolare. In buona sostanza sta dicendo che il Destino non esiste, ma esistiamo noi, con le nostre idee, il nostro carattere, i nostri conflitti, ai quali poi diamo il nome “destino” per spiegarci perche’ le cose vanno in un certo modo 🙂
    In fondo mi trova d’accordo 🙂 Fatto salvo il fatto che noi possiamo cambiare e, quindi, puo’ cambiare anche il nostro “destino”. Il che’ non vuol dire che circostanze casuali (il caso non e’ il destino!) non possano metterci il bastone tra le ruote, naturalmente. Ma… in genere riusciamo ad inciampare da soli! eheheh

  5. Anonimo ha detto:

    Wolf,
    i tuoi approfondimenti sono sempre preziosi.
    Sta di fatto che sia il caso ..o sia il destino …dobbiamo imparare a dominarlo il vento..per cercare di no farci ingoiare dal vortice.
    Inciampare comunque è molto facile ,sono assolutamente d’accordo con te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...