Mi piacciono le domande dirette!

No, niente rimpianti. Forse anche allora molti avevano aperto le ali senza essere capaci di volare, come dei gabbiani ipotetici.

E ora?
Anche ora ci si sente in due: da una parte l’uomo inserito, che attraversa ossequiosamente lo squallore della propria sopravvivenza quotidiana, e dall’altra il gabbiano, senza più neanche l’intenzione del volo. Perché ormai il sogno si è rattrappito.
Due miserie in un corpo solo.

Annunci

Informazioni su Anna Laura

Tutto cio' che non mi distrugge mi rende piu' forte.

»

  1. Stone ha detto:

    Grande Gaber…

  2. stefano ha detto:

    Se tu mi chiedessi se sono un illuso, risponderei : “Sì !”

    Grazie per quasto bellissimo ricordo di Giorgio Gaber, Stefano

    PS: non male la nuova impginazione del Blog !!!!

  3. marina ha detto:

    grande gaber, lo ricordo assieme a te
    marina

  4. wolfghost ha detto:

    Non posso ascoltare la canzone adesso (sono ancora in ufficio) ma le tue parole mi ricordano una mia poesia molto vecchia…
    Una mia vecchia poesia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...