Prima di venire


Prima di venire

Portami tre rose rosse

Prima di venire
Portami un grosso ditale
Perché devo ricucirmi il cuore
E portami una lunga pazienza
Grande come un telo d’amore
Prima di venire
Dai un calcio al muro di fronte
Perché li dentro c’è la spia
Che ha guardato in faccia il mio amore
Prima di venire
Socchiudi piano la porta

https://i1.wp.com/www.giuseppescalich.eu/images/quadri/1985_Tre%20Rose%20Rosse%5B50x40%5DAnnaAmodio.jpg

E se io sto piangendo
Chiama i violini migliori
Prima di venire
Dimmi che sei già andato via
Perché io mi spaventerei
E prima di andare via
Smetti di salutarmi
Perché a lungo io non vivrei.

Alda Merini

“Perchè devo ricucirmi il cuore”….quanti strappi abbiamo nel cuore e queste parole mi ricordano anche i miei,quegli strappi che sento ,che bruciano ,che fanno male.

Non bastano i violini migliori per rattoppare i nostri cuori.

Alda Merini sa descrivere le sofferenze umane in un modo mercaviglioso e toccante.

Annunci

Informazioni su Anna Laura

Tutto cio' che non mi distrugge mi rende piu' forte.

»

  1. Wolfghost ha detto:

    Si, sono d’accordo con il tuo pensiero sugli scritti, perlomeno su questo, di Alda Merini. Piace molto anche a me.
    Solo che, come gia’ sai, a me non piace “voltarmi indietro”… Vuol dire che il mio cuore rimarra’ scucito ma l’occhio non lo vedra’! eheheh

  2. Sofia ha detto:

    Alda Merini scrive in maniera fantastica. Riesce senza troppo funambolismi lessicali a spiegare bene ciò che si agita nei cuori, anche in quelli scuciti o strappati.
    Un abbraccio.

  3. stefano ha detto:

    Mi piace pensare che esista un persona da tenere nel cuore nella mente, quando non esiste è il vuoto, quando c’è è amore, quando se ne va è assenza. Restano le ferite da rimarginare per ritrovare il proprio spazio e il proprio tempo.

    L’ago che penetra il cuore per ricucirlo, infligge dolori lancinanti, lo stesso ago, per ricucire la materia sfuggente della mente, non penetra nelle carni eppure provoca uguale dolore.

    La guarigione è necessaria……………occorre forza e pazienza. Ciao Stefano.

  4. maipersempre ha detto:

    Stefano,
    il proprio spazio ed il proprio tempo ritrovati spesso sono dolcemente rassicuranti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...