The one and only Charlie Kunz

Le mani,mi piacciono le mani di questo pianista,sembrano farfalle,volano sulla tastiera ,farfalle che si intrecciano nell’aria .Un ritmo naturale,quasi il battito cardiaco ,se captiamo il tempo.E’ questo fraseggio musicale che me lo fa apprezzare in modo particolare…..mi invade un’onda …muovo le spalle …le braccia come in un ballo solitario ogni volta che lo ascolto…ballo con me stessa e con tutto cio’ che mi circonda.

Dolce ,dolcissimo.

Annunci

Informazioni su Anna Laura

Tutto cio' che non mi distrugge mi rende piu' forte.

»

  1. “Curiose” le scelte musicali che fai sul tuo blog.
    Sanno sempre di malinconica solitudine, una solitudine quasi rassegnata, così rassegnata da essere quasi considerata una convivente necessaria.

    Questo quello che trasmettono anche le notei di Kunz diverse dal tocco magari anche a volte sofferto, intenso ma mai malinconicamente rassegnato di Oscar Peterson o anche solo Teddy Wilson, solo per fare due esempi.

    Un bacio
    Daniele

  2. maipersempre ha detto:

    Rockpoeta

    Ciao Daniele,
    ti rispondo con una poesia:

    Emily Dickinson

    Ha una solitudine lo spazio
    Solitudine il mare
    Solitudine la morte
    Ma queste saranno compagnie
    In confronto a quel punto più profondo
    Segretezza polare,
    Un’anima davanti a se stessa:
    Infinità finita

    Un abbraccio affettuoso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...